logo
m1 m4
 

Filosofia ed escatologia

a cura di
Claudio Ciancio, Maurizio Pagano, Ezio Gamba

 


 
coplibroLa domanda sulle cose ultime ha il suo luogo d’origine nell’esperienza religiosa; essa però riveste un’importanza fondamentale anche per la filosofia, perché rappresenta un modo radicale di interrogarsi sul senso ultimo del mondo e dell’esperienza. La riflessione sull’escatologia è presente in modo eminente nella religione biblica, sia ebraica sia cristiana, con una forte connotazione storica. Un contributo significativo si trova anche in diverse religioni e filosofie del mondo classico, dove però l’interesse per la storia è molto meno rilevante. Il confronto con il tema escatologico attraversa tutta la filosofia occidentale successiva all’età antica. Nella patristica e nella scolastica è stato sviluppato da autori che s’ispiravano alla visione cristiana. Nell’epoca moderna e contemporanea questa linea è proseguita, mentre altre correnti hanno ripreso il tema in forma secolarizzata e altre ancora hanno adottato un orizzonte estraneo a quello religioso. Il volume illustra la riflessione escatologica nel mondo biblico e in quello classico e offre un’ampia storia delle indagini filosofiche sull’argomento, dalla tarda antichità al pensiero contemporaneo.



Claudio Ciancio professore emerito di Filosofia teoretica presso l’Università del Piemonte Orientale, è autore di studi sulla filosofia classica tedesca, in particolare su Jacobi, Schelling e Schlegel. Allievo di Pareyson, ha poi offerto sviluppi teorici del suo pensiero in lavori quali Il paradosso della verità (1999), Libertà e dono dell’essere (2009) e Percorsi della libertà (2012).

Maurizio Pagano, professore ordinario di Filosofia teoretica presso l’Università del Piemonte Orientale, ha pubblicato studi sul pensiero di Hegel e sulla questione del pluralismo culturale e religioso, considerato nel contesto del dibattito contemporaneo. Inoltre ha curato il volume: Lo spirito. Percorsi nella filosofia e nelle culture (2011).

Ezio Gamba è assegnista di ricerca in Filosofia presso l’Università del Piemonte Orientale e docente incaricato presso la Sezione Parallela di Torino della Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale; è autore di saggi su Hermann Cohen e su Michel Henry.

Saggi di Claudio Belloni, Piergiuseppe Bernardi, Remo Bodei, Massimo Borghesi, Giuseppe Cantillo, Claudio Ciancio, Domenico Conte, Gerardo Cunico, Paolo De Benedetti, Adriano Fabris, Giovanni Ferretti, Giovanni Filoramo, Umberto Galeazzi, Claudio Gianotto, Tonino Griffero, Enrico Guglielminetti, Aldo Magris, Letterio Mauro, Virgilio Melchiorre, Giampiero Moretti, Massimo Mori, Maurizio Pagano, Pier Paolo Portinaro, Marco Rainini, Ilaria Ramelli, Giuseppe Riconda, Sergio Rostagno, Paolo Sacchi, Marco Salvioli, Francesco Scanziani, Francesco Tomatis e Matteo Vegetti.





Indice
 


 
 
L’escatologia:
esperienza religiosa e interpretazione filosofica
 15
di Claudio Ciancio e Maurizio Pagano
1.
Dal mondo classico alle origini cristiane 15
2.
Il pensiero cristiano dalla tarda antichità al Medioevo  20
3.
Dall’illuminismo alla fine dell’idealismo  22
4.
Tra Ottocento e Novecento  30
5.
Marxismo critico e pensiero ebraico  33
6.
Esistenzialismo  36
7.
La teologia del Novecento  37
8.
Fine della storia e pluralità di mondi  42
 
PARTE PRIMA -
DAL MONDO CLASSICO ALLE ORIGINI CRISTIANE
 
L’escatologia: una prospettiva comparata  49
di Giovanni Filoramo
1.
Considerazioni introduttive  49
2.
Alcune caratteristiche distintive  52
3.
Una proposta tipologica  56
4.
Conclusioni  59
   
Visioni escatologiche nel mondo greco e tardo-antico  61
di Aldo Magris
1.
Una precisazione  61
2.
Le case di Ade  62
3.
Una guida per l’oltretomba  66
4.
Simulazione iniziatica della morte  70
5.
Identità e cambiamento dell’anima  75
6.
Recupero del Sé e fine del mondo negli gnostici  80
   
L’ESCATOLOGIA NELL’EBRAISMO BIBLICO  87
di Paolo De Benedetti
   
Israele in epoca ellenistica: l’uomo di fronte all’eterno  93
di Paolo Sacchi
1.
Introduzione  93
2.
Ezechiele e la scoperta del mondo dello spirito  94
3.
Enoc e la scoperta dell’anima  99
4.
L’anima immortale e il problema del giudizio  100
5.
L’enochismo e l’espressione apocalittica del pensiero  102
6.
Le varie vie di salvezza  103
7.
L’enochismo e il segreto  107
8.
Altre escatologie  112
   
Il regno che non viene: strategie di adattamento
nelle escatologie del cristianesimo nascente
 115
di Claudio Gianotto
1.
Introduzione 115
2.
L’attesa continua: la seconda venuta del Figlio dell’uomo nella gloria  116
3.
Il regno è già venuto: la via mistica  120
4.
L’allentamento della tensione escatologica: la via missionaria  124
5.
Osservazioni conclusive  127
   
PARTE SECONDA -
IL PENSIERO CRISTIANO DALLA TARDA ANTICHITÀ
AL MEDIOEVO
   
Escatologia filosofica nel platonismo patristico.
L’apocatastasi tra Origene ed Evagrio
 131
di Ilaria Ramelli
   
Apocalittica e/o progresso. Le molte reputazioni
di Gioacchino da Fiore
 155
di Marco Rainini
1.
La “sentinella apocalittica”  155
2.
Il profeta dei nuovi ordini e dell’Anticristo imperiale  159
3.
L’araldo dello status dello Spirito  162
4.
Invecchiamento o progresso  166
5.
Oltre l’economia del Figlio?  172
6.
Il progresso della comprensione  177
   
Filosofia e escatologia in Bonaventura e Tommaso  179
di Letterio Mauro
1.
Anima e corpo in Bonaventura e Tommaso  179
2.
Anima e corpo nell’escatologia di Bonaventura  183
3.
Anima e corpo nell’escatologia di Tommaso  189
   
PARTE TERZA -
DALL’ILLUMINISMO ALLA FINE DELL’IDEALISMO
   
Illuminismo ed escatologia  199
di Massimo Mori
1.
Teleologia ed escatologia  199
2.
Il progresso nelle Lumières, ovvero La storia senza eschaton  204
3.
Progresso e rivelazione in Lessing, ovvero L’eschaton dentro la storia  211
4.
Herder ovvero L’Apocalisse ritrovata  216
   
Escatologia “di precisione”. Realismo e apocatastasi
nel Pietismo speculativo del XVIII secolo
 221
di Tonino Griffero
1.
Oltre il sadismo teologico  221
2.
L’atmosfera del Pietismo svevo: totalità, precisione e realismo  222
3.
Escatologia: liberi tutti?  224
4.
Precisione (a) sul quando: certezza dei numeri  226
5.
Precisione (b) sul come: certezza chimica e corporeo-spirituale  230
6.
Precisione (c): certezza “tecnica”  239
7.
Precisione (d): certezza della cognitio centralis  244
8.
Conclusione  249
   
L’escatologia filosofica di Kant  253
di Gerardo Cunico
1.
1. Che cosa mi è lecito sperare?  253
2.
Il contesto e lo scopo dell’approfondimento escatologico  255
3.
Le tre accezioni della fine del tempo  257
4.
Il passaggio dal tempo all’eternità  258
5.
La “fine naturale”: il “giudizio della coscienza” e la sorte futura  259
6.
La fine dell’umanità e del mondo  261
7.
Progresso infi nito o quiete finale del compimento?  262
8.
Le aporie della tesi e dell’antitesi  265
9.
L’eternità futura come “fine mistica”  267
10.
Soluzione dell’antinomia escatologica  269
11.
La “fine capovolta”: l’imposizione eteronoma contro l’amabilità cristiana  271
   
Questioni escatologiche nell’opera di Novalis  275
di Giampiero Moretti
   
Filosofia ed escatologia nel pensiero di Schelling  289
di Claudio Ciancio
1.
L’escatologia nel primo Schelling  289
2.
Escatologia della persona  294
3.
Tempo mondano e tempo eterno  298
4.
Escatologia storica  300
   
L’escatologia in Hegel  345
di Massimo Borghesi
1.
Progresso e/o escatologia: il nodo di Blumenberg  305
2.
Regno di Dio e rivoluzione  310
3.
Oltre Kant. La felicità negata e il nuovo titanismo  315
4.
Escatologia e guerra  321
   
Kierkegaard. La contemporaneità
del discepolo come prospettiva escatologica
 327
di Virgilio Melchiorre
1.
La contemporaneità del Cristo  328
2.
Il momento  333
3.
Gjentagelsen  335
4.
Sull’attualità di Kierkegaard  338
   
Il compito della storia e il regno della libertà.
Marx e l’escatologia
 343
di Claudio Belloni
1.
Marx e l’escatologia  343
2.
Il messianismo di Marx  349
3.
Il compito della storia  352
4.
Il regno della libertà  356
5.
Figure escatologiche marxiane  360
   
PARTE QUARTA -
TRA OTTOCENTO E NOVECENTO
   
L’“escatologia” in Nietzsche e Heidegger  371
di Aldo Magris
1.
Lo schema escatologico  371
2.
Critica della religione e attesa dell’Oltreuomo in Nietzsche  375
3.
La «religione» dell’eterno ritorno  379
4.
Heidegger interprete dell’escatologia cristiana antica  382
5.
L’«escatologia dell’essere» nel saggio su Anassimandro  387
6.
L’«ultimo» Dio  394
7.
Dopo la fine della filosofia  402
8.
L’elemento giudaico-cristiano nell’“escatologia” di Nietzsche e Heidegger  405
   
Dalle cose ultime alle cose prime.
L’escatologia negativa di Oswald Spengler
 411
di Domenico Conte
1.
Le origini come fondamento: lo Ur  411
2.
Il mondo della vita  416
3.
Civilizzazione ed escatologia  423
4.
L’escatologia negativa  428
   
Prospettive escatologiche della filosofia religiosa russa
fra Ottocento e Novecento
 435
di Giuseppe Riconda
1.
Caratteri della filosofia religiosa russa  435
2.
Fëdorov  436
3.
Solov’ëv, Tolstoj, Dostoevskij  441
4.
Escatologia e nichilismo. Berdjaev  448
5.
Berdjaev come interprete del carattere escatologico dell’“idea russa”  453
   
PARTE QUlNTA -
MARXISMO CRITICO E PENSIERO EBRAICO
   
La porta stretta. Utopia e redenzione in Bloch e Benjamin  459
di Remo Bodei
1.
Qualcosa manca  459
2.
La soglia del tempo  462
   
Momenti dell’escatologia di Horkheimer e di Adorno  467
di Umberto Galeazzi
1.
Interesse del tema  467
2.
Filosofia e redenzione  469
3.
Il problema della morte e la resurrezione della carne  472
4.
Rovesciamento dell’umanesimo prometeico e nostalgia del totalmente Altro  475
   
Franz Rosenzweig e l’escatologia della comunità  481
di Adriano Fabris
1.
Escatologia e messianismo  481
2.
Escatologia e messianismo nel Novecento  483
3.
L’escatologia nel pensiero di Rosenzweig  485
4.
L’escatologia nella Stella della redenzione  487
5.
Considerazioni conclusive  492
   
Messianismo e mondo futuro. Le tensioni dell’escatologia
ebraica nel pensiero di Emmanuel Levinas
 495
di Giovanni Ferretti
1.
Interesse per l’escatologia e prime posizioni critiche  495
2.
Escatologia al presente?  497
3.
Salvezza del presente oltre il presente?  501
4.
La tensione tra escatologia al presente
ed escatologia al futuro in Totalità e infinito  504
5.
Le tensioni dell’escatologia nei commenti
ad alcuni testi messianici del Talmud  509
6.
Radicalizzazione etica dell’escatologia negli ultimi scritti?  514
   
PARTE SESTA -
ESISTENZIALISMO
   
Momenti escatologici nella filosofia dell’esistenza
di Karl Jaspers
 523
di Giuseppe Cantillo
1.
Coscienza dell’“attimo”  523
2.
Analisi esistenziale e prospettiva escatologica
nella Psicologia delle visioni del mondo  526
3.
Storia ed escatologia  533
4.
L’escatologia ne La fede filosofica di fronte alla rivelazione  541
   
L’escatologia di Pareyson  547
di Francesco Tomatis
1.
L’escatologia come salvezza dell’uomo nell’ultimo pensiero di Pareyson  547
2.
I punti di vista temporale ed eterno nel punto di vista dell’uomo  549
3.
L’indivisibilità della libertà: coincidenza paradossale e positività dialettica irrevocabile  551
4.
L’ermeneutica filosofica dell’esperienza religiosa cristiana:
Dio, uomo, Cristo e la ripetizione della teogonia  553
5.
L’inserirsi nell’autooriginazione di Dio attraverso la consofferenza col Cristo: valore espiativo, redentivo e rivelativo della sofferenza  556
6.
Il Cristo sofferente introduce in Dio la negatività temporale  559
7.
Differenza fra protologia ed escatologia e posizione mediana del positivo  560
8.
Cenosi di Dio e libertà dell’uomo per il male  562
9.
L’uomo spacca l’eternità in due: autooriginazione, creazione, caduta, giudizio, apocatastasi  563
10.
Gli eoni: non c’è intervallo, la chiusura, il salto della libertà, le libertà di Dio e dell’uomo, il sempre  564
11.
Il passaggio all’apocatastasi: quando il Cristo rimetterà tutto al Padre, la libertà senza male reale né possibile, realissima possibilità di Dio tutto in tutto  565
12.
La fede umana nell’éschaton e la memoria divina del dolore temporale come ripetizione della teogonia originaria e introduzione in Dio della sofferenza storico-creaturale  568
   
PARTE SETTIMA –
LA TEOLOGIA DEL NOVECENTO
 
Il volto e la maschera. L’escatologia antinomica
di Pavel Florenskij tra théosis come compimento e nulla eterno
 575
di Piergiuseppe Bernardi
1.
Ri-dire una traditio millenaria: l’intenzionalità autenticamente ecclesiale di P. Florenskij  575
2.
Il volto e la maschera: l’identità tensionale dell’antropologico come apertura ad un esito non univoco  579
3.
Nel crogiuolo del fuoco: il giudizio escatologico sull’uomo e sulla storia operato dalla luce “tagliente” di Dio  583
4.
Il tratto divorante del fuoco: il fallimento dell’antropologico nella fissazione dell’aseità dell’uomo come maschera di Dio  588
5.
Il tratto purificante del fuoco: il compimento dell’antropologico nel volto dell’uomo come pienezza dell’immagine di Dio  593
6.
Tra ricapitolazione e nulla: il dinamismo antinomico del διχοτομήσει come nodo teoretico dell’escatologia florenskijana  598
7.
Il riflesso dell’escatologia di P. Florenskij sulla riflessione escatologica elaborata nel Novecento dalla teologia ortodossa  603
   
Escatologia: questione alla teologia  609
di Sergio Rostagno
1.
Dall’assoluto alla logica del concreto  609
2.
L’andirivieni delle formule doppie  617
3.
Questione alla teologia? O questione al mondo?  625
4.
Incommensurabilità e convenienza  630
   
Il ricentramento cristologico dell’escatologia contemporanea. Il contributo di Karl Rahner e Hans Urs von Balthasar  633
di Francesco Scanziani
1.
Introduzione  633
2.
Preambolo: il modello neoscolastico  634
3.
H.U. von Balthasar: dal figurativo al cristologico  637
4.
K. Rahner: Gesù Cristo compimento dell’uomo  641
5.
Osservazioni finali e questioni prospettiche  647
   
Continuità e discontinuità: l’escatologia in Wolfhart Pannenberg e Jürgen Moltmann  653
di Maurizio Pagano
1.
Le nuove prospettive degli anni Sessanta: teologia della storia e teologia della speranza  653
2.
Il pensiero maturo di Moltmann e Pannenberg: avvento di Dio e teologia sistematica  664
   
Il Dio unitrino, la Chiesa, la pace. L’orizzonte escatologico del pensiero di John Milbank  677
di Marco Salvioli
1.
Alcune coordinate storico-culturali, con riferimento alla questione escatologica  678
2.
L’orizzonte e le tracce: elementi di escatologia nel pensiero milbankiano  683
3.
Per un’ecclesiologia sociopolitica in chiave anagogica  694
   
PARTE OTTAVA –
FINE DELLA STORIA E PLURALITÀ DI MONDI
   
Apocalittica della guerra e della tecnica.
Kraus, Canetti, Anders
 703
di Pier Paolo Portinaro
1.
Prologo  703
2.
Karl Kraus e gli ultimi giorni dell’umanità  706
3.
Massa e potere secondo Elias Canetti  708
4.
Günther Anders e l’escatologia del non-più  711
   
La politica ai confini del tempo.
Escatologia e fine della storia nel pensiero di Alexandre Kojève
 715
di Pier Matteo Vegetti
1.
Escatologia e rivoluzione  715
2.
L’“Anticristo” e la fine della storia  721
3.
L’uso realistico dell’escatologia  726
   
Tecniche dell’altro mondo.
David Lewis e la rivincita di H.H. Humphrey
 731
di Pier Matteo Vegetti
1.
La teoria delle controparti  731
2.
La pluralità dei mondi  734
3.
La rivincita di Humphrey  738
4.
Brevissima conclusione  746
   
Indice dei nomi  749

  



L. Pareyson  |  Home  |  Presentazione  |  Lo statuto  |  Attività in corso  |  Archivio attività
Pubblicazioni  |  Annuario Filosofico  |  Links  |  Come raggiungerci
Scuola di Alta Formazione Filosofica