Scuola di Alta Formazione Filosofica

 


Luca Ghisleri

Inizio e scelta 

Il problema della libertÓ nel pensiero di Luigi Pareyson

 


Qual Ŕ la trama di fondo che attraversa in maniera costante, nel succedersi delle sue diverse fasi, la speculazione di Luigi Pareyson (1918-1991)?
La presente ricerca si prefigge di mostrare come questa trama sia costituita dal problema della libertÓ, che Ŕ sempre intesa da Pareyson - pur nel progressivo passare della sua analisi dal piano etico al piano ontologico - come inizio e come scelta. Essa Ŕ infatti concepita, da una parte, come indipendenza e autodeterminazione e, dall'altra parte, come decisione di un'alternativa. Proprio per questa sua scansione duale (che la radica nella tradizione neoplatonica e in quella dell'esistenzialismo cristiano) la concezione pareysoniana della libertÓ assume una configurazione dialettica sia riguardo al nesso di tempo ed eternitÓ sia riguardo al rapporto tra bene e male e si pone al centro di una vera e propria ontologia dialettica dell'incommensurabilitÓ partecipativa e oppositiva.
L'articolarsi di questa ontologia dialettica (che fa riferimento alla costellazione costituita dai nessi tra dono ed esercizio, libertÓ maggiore e libertÓ minore, sofferenza e grazia, essere e nulla) porta Pareyson a pensare - alla luce del paradosso - il rapporto (costitutivo dell 'uomo) tra la libertÓ e la grazia e il rapporto (costitutivo di Dio) tra la libertÓ e l'essere.

Luca Ghisleri (Ghedi, BS, 1969) si Ŕ laureato in filosofia all'UniversitÓ di Milano e ha conseguito il dottorato di ricerca in ermeneutica presso l'UniversitÓ di Torino. Ha pubblicato saggi e articoli riguardanti, tra l'altro, il problema della libertÓ nel pensiero antico e medioevale, il pensiero di Luigi Pareyson e il tema del destino. ╚ attualmente impegnato in ricerche relative al problema della libertÓ all'interno del pensiero moderno. ╚ socio dell'Associazione italiana per gli studi di filosofia e teologia.
 

 




 
Indice
 


 
Premessa 9

 

Capitolo I
La dialettica dell'implicanza e dell'incommensurabilitÓ
   

1. L'orizzonte di partenza: la persona 15
2. La dialettica dell'implicanza 17
2.1 Kierkegaard: l'implicanza tra tempo ed eternitÓ 17
2.2 Heidegger: l'implicanza interna al tempo 20
2.3 Barth: l'implicanza interna all'eternitÓ 22
2.4 Jaspers: l'implicanza eretta ad assoluto 35
3 La dialettica dell'incommensurabilitÓ  41
3.1 LibertÓ e partecipazione in Marcel e in Lavelle 41
3.2 Idealismo, spiritualismo ed esistenzialismo: Guzzo e Carlini 44
3.3 L'iniziativa tra possibilizzazione e valutazione 50
4 Dialettica della mediazione, dell'implicanza e dell'incommensurabilitÓ 58

 

Capitolo II
La dialettica dell'esistenza tra irrelativitÓ e relazione
   

1. L'esistenzialismo, la dissoluzione dell'hegelismo e le ambiguitÓ hegeliane 63
2. Il problema filosofico del cristianesimo 70
3. UnitÓ e pluralitÓ della filosofia 76
4. Aspetti e caratteri della persona 81
4.1 L'iniziativa morale tra esistenzialismo e spiritualismo 82
4.1.1 Dio tra irrelativitÓ e trascendenza: l'iniziativa umana in Tempo ed eternitÓ 82
4.1.2 Dio come Valore e come Persona: l'iniziativa umana in Persona e societÓ 91
4.1.3 Confronto tra i due saggi 97
4.2 La persona e i suoi caratteri 98
4.3 La libertÓ e i suoi limiti 100
5. Tra personalismo ontologico e teoria dell'interpretazione 119

 

Capitolo III
Interpretazione, decisione e testimonianza
   

1 La teoria dell'interpretazione 121
1.1 Forma. persona e interpretazione 122
1.2 Interpretazione e veritÓ 124
1.2.1 EspressivitÓ e rivelativitÓ del pensiero 125
1.2.2 Interpretazione e originarietÓ 127
1.2.3 Puntualizzazioni ermeneutiche 137
1.3 Il rapporto tra teoria e prassi 143
2. La libertÓ umana 148
2.1 Iniziativa e scelta 149
2.2 Il male e l'errore 156
Excursus libertÓ e male in Dostoevskij 160
3 L'etica ontologica 168
3.1 Etica e ontologia della libertÓ 169
3.2 Morale e scelta originaria 170
3.3 Valori ed essere 173
3.4 La legge morale e la sua formulazione storica 183
3.5 Puntualizzazioni etiche 187
3.6 Sguardo panoramico 189
4. Interpretazione e scommessa 192

 

Capitolo IV
LibertÓ, dialettica e male
   

1 Dal dono alla libertÓ originaria 203
1.1 La rilettura dell'esistenzialismo 204
1.2 LibertÓ ed essere 207
1.3 RealtÓ e ambiguitÓ 210
2 Filosofia e religione 213
2.1 La filosofia di fronte alla libertÓ e al male 213
2.2 La filosofia come ermeneutica dell'esperienza religiosa 216
2.3 Filosofia, simbolo e paradosso 223
3 La libertÓ di Dio tra inizio e scelta 230
3.1 L'arbitrarismo divino e il "Dio prima di Dio" 230
3.2 Dio come inizio e scelta 234
3.3 Il "male in Dio" 244
3.4 Cenni alla creazione 248
4 La libertÓ dell'uomo e il peccato originale 249
4.1 La libertÓ umana e i suoi rapporti con la libertÓ divina 249
4.2 La caduta dell'uomo e l'inizio della storia 257
4.3 Precisazioni sulla libertÓ umana 264
5 La sofferenza come copula mundi 267
5.1 Il negativo tra male e sofferenza 267
5.2 La sofferenza di Cristo 269
5.3 La copula mundi 272
6. L'escatologia e le sue antinomie 283
7. Il cristianesimo tragico 289
Conclusione 295
Chiave delle citazioni 304
 

L. Pareyson  |  Home  |  Presentazione  |  Lo statuto  |  Attività in corso  |  Archivio attività
Pubblicazioni  |  Annuario Filosofico