Scuola di Alta Formazione Filosofica

 


Simone Stancampiano

Cristologia filosofica in Xavier Tilliette

Fede e sapere in dialogo

 


«La "cristologia filosofica", nozione enigmatica ed insolita che io ho preteso di ambientare nel campo delle scienze filosofiche, mi è servita come punto di riferimento e di Leitfaden in tutto il mio lavoro... Ho parlato intenzionalmente di prolegomeni: avrei potuto, alla stregua di cristologia filosofica di qualità, indirizzarmi allo Spätidealismus ... Ho preferito invece dare ampio respiro al mio argomento e attenermi a lavori di approccio. Di modo che il mio pensiero non comporta la cristologia speculativa propriamente detta, ma delle aperçus, delle approssimazioni, dei cenni ... Pur conservando come prospettiva la teologia (che vuole sempre recuperare il suo bene) io francamente me ne sono scostato e ho evitato la metabasi che ha permesso alla teologia di nutrirsi di filosofia e alla filosofia di indebitarsi con la teologia ... 
L'Idea Christi che procede dalla fede o dalla ragione credente (adiuva incredulitatem) si schematizza necessariamente e si declina proprio in simboli. La filosofia, ma anche la letteratura e le opere d'arte, hanno molto attinto da questa sorgente di senso: c'è per il pensiero un Cristo latente che può divenire. Parecchie rappresentazioni derivano dall'origine eristica, esplicita o implicita ... La secolarizzazione culturale dei Cristo si traduce in schemi e in simboli che hanno dappertutto dei surrogati della Sua presenza.
La parola isolata e sublime di Franz Kafka, che il Cristo è un abime de Lumière è una parola ispirata, un Verbo il cui contenuto è inestirpabile. Una ricerca storica e speculativa sul Cristo Exodus della filosofia apre l'orizzonte a perdita d'occhio. È grande merito del mio lettore metodico l'aver scelto la vastità del disegno e l'onestà dell'abbozzo». (Dalla Prefazione di Xavier Tilliette).

Simone Stancampiano (Roma, 1977), laureatosi in Filosofia nel 2001 su Fede e sapere di Hegel, ha conseguito il dottorato di ricerca in "Filosofia e teoria delle scienze umane" nel 2005 presso l'Università degli Studi "Roma Tre". Attualmente è nel gruppo di ricerca internazionale "Sophia-Europe " sostenuto da istituzioni accademiche americane. Ha approfondito con diversi saggi (alcuni in corso di pubblicazione sulle riviste "Studium" e "Filosofia e teologia") il dibattito contemporaneo su fede e sapere, e sulla "cristologia filosofica" di Xavier Tilliette, con cui è in frequente contatto a Parigi. È tra gli autori della nuova "Festschrift"' in onore di Tilliette (Vernunft und Glauben, Akademie Verlag, Berlino 2006).
 

 
Indice
 



Prefazione di Xavier Tilliette 9
 

Introduzione
 

1. Alle origini del problema.  13
2. L'Idea Christi e l'ossessione dell'"Incarnazione da tutta l'eternità":
la filosofia catecumenale dei pagani e la filosofia incredula dei moderni. 17
3. Hegel come stella polare della ricerca per la cristologia filosofica nel "primo" e nel "secondo" Tilliette. 21
4. Le "metamorfosi" del Cristo nella filosofia moderna e contemporanea. 26
5. L'itinerarium mentis ad Christum, la "filosofia del Vangelo", la "Fenomenologia del Cristo". 29
6. L'analisi strutturale e il metodo del nostro lavoro. 37

 
Parte prima
Euristica. Studio delle fonti primarie (1975-2005)
sulla "cristologia filosofica" di
X. Tilliette
 

1. Il Cristo dei filosofi (anni '70-'80 del '900).  39
2. Dal Cristo dei filosofi al Cristo della filosofia (anni '90 del '900).  58
3. La cristologia filosofica nel nuovo millennio e il progetto del Cristo fenomenologico. 108

 
Parte seconda
Le vie metodologiche per la "cristologia filosofica"
 

1. Premessa: le tre strade. 157
2. Dalla teologia alla filosofia. Xavier Tilliette interprete di Blondel, Fessard e Bruaire 159
2.1 Blondel e l'"Action " 159
2.2 Fessard e "La Dialectique des Exercices spirituels de saint Ignace de Loyola" 167
2.3 Bruaire e la teologia filosofica 175
3. La "Fenomenologia del Cristo"  180
3.1 La psicologia e il `problema della coscienza di Cristo" 182
3.2 Il corpo 190
3.3 Il tempo e il kairòs: il mistero di Natale e la Passione dell'"ora"  193
3.4 La "Santa tristezza" e il segreto del riso  195
3.5 Morte e sopravvivenza 198


Bibliografia
 

1. Studi specifici di X. Tilliette (edizioni italiane e francesi)  201
1.1 Monografie  201
1.2 Rassegne ed articoli  202
1.3 Atti ed estratti  205
1.4 Raccolte  207
1.5 Dizionari  207
1.6 Lavori di Tilliette su Blondel, Fessard, Bruaire  208
1.6.1 Maurice Blondel  208
1.6.2 Gaston Fessard  209
1.6.3 Claude Bruaire  210
1.7 Varie  210
2. Opere generali  211
3. Monografie (edizioni italiane e francesi)  212
 
Breve indice analitico per temi  215
 
Xavier Tilliette, una biografia  219


 

L. Pareyson  |  Home  |  Presentazione  |  Lo statuto  |  Attività in corso  |  Archivio attività
Pubblicazioni  |  Annuario Filosofico